Benvenuto in Obiettivo Clik! Se sei un appassionato di fotografia leggi il Regolamento e unisciti al blog: sei il dodicesimo
Il Regolamento su Obiettivo Click è stato aggiornato con un nuovo video che illustra come inserire una foto su un post di Blogger. La modalità di iscrizione al Blog e di richiesta informazioni è stata inoltre semplificata.

domenica 27 maggio 2012

Il colore delle arance

Arance Siciliane © Francesca Rapisarda
In seguito all'articolo sulla selezione dei colori  per evidenziarne uno, sono state fatte alcune domande e alcune osservazioni. Voglio rispondere ad una di queste.
Se invece di colori primari avessimo un colore secondario, come possiamo evidenziarlo con la selezione dei colori?
La foto "Arance Siciliane" è di Francesca Rapisarda, ed  è usata d'esempio in questo articolo e nel video per rispondere alla domanda. Per selezionare il colore delle bellissime arance siciliane, oltre alla selezione per desaturare, dovremmo avere altri piccoli accorgimenti. Nell'arancio delle arance (scusate il gioco di parole) di fatti troviamo la combinazione un colore primario in comune con il verde, che è il giallo, quindi nel desaturare le foglie, purtroppo si creano dei difetti evidenti nella parte illuminata e colorata delle arance, proprio perchè l'arancio usa lo stesso giallo per creare le tonalità più accese.
Così per questo caso particolare, e per molti esempi simili, possiamo adottare questa tecnica veloce ed un pò più semplice delle maschere di livello. In ogni caso questo video serve a capirne un pò il concetto.
Per cominciare, creiamo un livello duplicato della foto, in modo da avere due fotografie sovrapposte.
Alla prima, quella più in alto applichiamo il canale alpha, che servirà a far diventare questo livello trasparente al momento che andremo a cancellare alcuni particolari.
Una volta duplicato e applicato il canale alpha, possiamo desaturare tutti i colori interessati tranne che il rosso, noteremo così i difetti appena descritti sulle arance, cioè che la parte illuminata o comunque gialla è diventata grigia creando delle vere e proprie macchie. Questi difetti possiamo cancellarli con la gomma, scegliamo per questo un gommino sfumato che renderà i bordi morbidi.
Controlleremo ogni dettaglio e in maniera minuziosa toglieremo tutti i difetti. Così facendo metteremo in evienza la foto sottostante, come se stessimo operando dei piccoli fori sulla foto in bianco e nero per potare in evidenza il colore della foto sottostante. Per questo motivo abbiamo creato i due livelli.
Un pò come la tecnica delle cere, chi di voi non ha fatto un bel disegno a cera mischiando i colori su una carta, poi ricoperta di un pastello nero, e con un raschietto scoperto il colore sottostante...?
Questa tecnica ha lo stesso concetto del doppoio livello ultilizzato in questo esempio.
Con questa tecnica si posso evidenziare tutte le arance o solo alcune a nostra scelta. E' un modo per far risaltare dei colori che altrimenti risulterebbe difficili da evidenziare.
Questo è un metodo veloce...un altro metodo più corretto e più indicato lo tratteremo nel prossimo articolo con le maschere di livello.
Seguite il video e se ci sono domande, fatele direttamente in questo post, in modo che tutti gli autori possono partecipare con una loro risposta oppure aggiungere altri particolari alla tecnica.



Video di Katy Parreira, foto di Francesca Rapisarda, musica di Kevin MacLeod
Per il dowload sul Canale Punto Pixel di Vimeo : http://vimeo.com/42929770


Il risulatato dopo la rielaborazione con Gimp...


Foto di Francesca Rapisarda , rielaborata con Gimp

14 commenti:

  1. Bonito blog con bellísimas fotos estas de los naranjos de Sicilia, sobre todo la retocada es preciosa enhorabuena al autor o autora del retoque y de la foto y las de entradas anteriores son muy buenas todas.
    Un saludo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Josef! Vorrei risponderti in spagnolo...ma non è che me la cavo molto bene con la tua lingua, così ho preferito risponderti in italiano...tanto c'è Google Traduttore, ormai le barriere della lingua sono superate! ;)
      Solo poche parole per dirti: grazie per il tuo commento e per la tua visita! Un caro saluto anche a te! ;)

      Elimina
  2. Grazie Katy per aver condiviso una mia foto (una delle ultime scattate con la compatta) e grazie per aver realizzato questo tutorial di cui ne farò tesoro...
    La vostra esperienza in merito e i vostri suggerimenti...mi hanno avvicinato a questo mondo meraviglioso della fotografia!!!
    Con tanto affetto
    Francesca

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie a te Francesca, e al tuo contributo! Sono davvero contenta che questo blog possa darti qualche suggerimento. Gli autori sono davvero tutti molto in gamba! Anche per me sono uno stimolo! Ho visto le tue foto...sei davvero brava! Complimenti! ;)

      Elimina
  3. Brava Francy,la foto è molto bella e si presta all'elaborazione di Katy a cui faccio i complimenti per l'efficacia e la chiarezza della spiegazione.
    Un saluto a entrambe e anche a Josef!

    RispondiElimina
  4. Francesca, la tua foto e' molto bella! A me piace cosi' com'e', senza rielaborazione......Trasmette energia, freschezza, e mi vien voglia di cogliere un'arancia e mangiarla! Complimenti Francesca!!

    RispondiElimina
  5. Grazie Annarosa, molto gentile..., pensa che questo grande giardino, con una varieta' di agrumi sorprendente, non e' in aperta campagna ma fa parte di una villa privata a pochissimi Km dal centro di Catania.
    Baci

    RispondiElimina
  6. Che belle fotografie! Anche io amo fare le foto ma sfortunatamente le faccio quando viaggio solamente :(
    Bravi ragazzi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Claudia,ti ringrazio a nome di tutti noi,se vorrai seguirci o partecipare noi siamo qua e felicissimi di ciò!

      Elimina
  7. very interesting...certainly pops the oranges out of the photo by fading the intense green!

    RispondiElimina
  8. Fantastic photograph, beauties colours. I am greeting

    RispondiElimina
  9. Penso immediatamente a Romero de Torres, a un dipinto di suo padre. Da quando sono in Spagna, come mi mancano le arance siciliane. Non che qua non siano buone, ma...

    RispondiElimina