Benvenuto in Obiettivo Clik! Se sei un appassionato di fotografia leggi le ISTRUZIONI e unisciti al blog: sei il tredicesimo
L'etichetta ARTICOLI è stata sostituita con l'etichetta RIFLESSIONI FOTOGRAFICHE considerando che tale etichetta abbraccia argomenti ma anche brevi riflessioni sulla fotografia.

Films & Clicks

Segnalazioni e consigli  su alcuni film dedicati ai fotografi e alla fotografia...


I PONTI DI MADISON COUNTY

Film di Clint Eastwood con Clint Eastwood e Meryl Streep, del 1995(USA).
Titolo originale The bridges of Madison County.
Storia di un incontro casuale tra un fotografo del National Geographic, in missione per fotografare i Ponti di Madison County, e una semplice casalinga italiana. I due instaurano un rapporto che potrebbe concretizzare i propri sogni nel cassetto. Un rapporto che vede nella fotografia un mezzo per ricordare e non dimenticare. Una storia da sogno che tiene vivo il desiderio di cambiare le cose e ricominciare con una realtà più vera e più vicina ai propri pensieri.
Un film da tenere nella propria dispensa. Classico da collezionare!


ROAD TO PERDITION (Era mio padre)

Film di Sam Mendes, del 2002 (USA) con Tom Hanks, Paul Newman e Jude Law.
Un film drammatico e allo stesso modo mozzafiato dove non poteva mancare il ruolo del fotografo e della fotografia.
All'inizio non trovavo nel film nessun significato legato alla fotografia, poi a metà film ho capito...film davvero pieno di sorprese! Dall'inizio alla fine! Ottimo...direi...lo consiglio!
(Suggerito  da Fabry)


LA FINESTRA SUL CORTILE

Film classico da vedere e rivedere, diretto da A. Hitchcock - LA FINESTRA SUL CORTILE con Raymond Burr, Thelma Ritter, Wendell Corey, James Stewart, Grace Kelly. Il titolo originale è: Rear Window ed è del 1954.
Un film che stimola lo spirito d'osservazione, guardandolo non solo ci fa immedesimare nel ruolo del fotografo curioso ma anche nel ruolo del fotografo detective, che con il proprio strumento può catturare momenti significativi della propria vita e in questo caso di un giallo.
Il film tra l'altro è stato riproposto nel 1998 (USA) a colori con una storia in chiave moderna molto simile e altrettanto avvincente, e che ricalca fedelmente lo stile e il significato del film originale.
Il titolo del nuovo film diretto da Jeff Bleckner: LA FINESTRA SUL CORTILE (REAR WINDOW) ed è con Christopher Reeve, Daryl Hannah, Robert Forster, Ruben Santiago-Hudson. Davvero un grande remake del classico di A. Hitchcock. Ve lo consiglio!
(Suggerito da Claudio M.)



MEMENTO

Uno dei film più intriganti sulla fotografia è Memento.
Film di Christopher Nolan del 2000 con Guy Pearce, Carrie Anne Moss, Joe Pantoliano, Mark Boone Junior, Russ Fega.
Un film che tra le altre cose è da vedere e rivedere, anche perchè non è molto semplice individuare la giusta cronologia degli eventi...
Per ovviare al problema hanno realizzato addirittura la versione cronologica del film!
Bellissima la prima scena del film dove si inquadra la foto fatta con polaroid dove l'immagine anzichè apparire, svanisce...con uno straordinario significato che delinea tutta la trama del film.
Che dire...la fotografia intesa come memoria degli eventi viene rapresentata in maniera straordinaria!
Anche wikipedia traccia un perfetto profilo del film con la parola Memento che dal latino, significa letteralmente "ricordati".
La massima del film è: "Ricordati di non dimenticare"!
Altre frasi interessanti citate nel film le trovate in questo link: wikiquote
(Versione cronologica suggerita da Gabriele G.)

FUR - Ritratto immaginario di Diane Arbus

Questo film mi è stato suggerito, e devo dire che l'ho trovato molto interessante.
E' il ritratto immaginario di Diane Arbus.
Il film è di Steven Shainberg con Nicole Kidman e Robert Downey Jr.
E'la storia di una fotografa statunitense di origini russe nata nel 1923.
Storia davvero particolare che vede il percorso di questa fotografa con innato talento e ossessioni che la vedono scontrarsi con la New York del 1958.
La massima del film: "Ci sono cose che nessuno vedrebbe se io non le fotografassi".
(Suggerito da Marcella S.)


ONE HOUR PHOTO

Film di Mark Romanek del 2002 (USA) con Robin Williams, Connie Nielsen, Michael Vartan, Gary Cole. Storia di un fotografo molto bravo nel suo lavoro, ma emotivamente solo.
Il concetto della fotografia è fortemente marcato, ne ho apprezzato molto i concetti come ad esempio quello dello "scatto" fotografico che viene descritto nella sua origine come un termine di caccia, oppure, il concetto che "nessuno scatta le foto di qualcosa che vuole dimenticare"...il film è pieno di riferimenti, ed interessanti riflessioni, ad esempio la lista di clienti che porta le proprie foto a sviluppare, ognuna delinea un profilo di vita...
Anche se il pensiero è stato, oggi c'è il digitale, comunque la storia della fotografia riproposta in questo film, è davvero bella da ricordare con il suo rullino!
Il film conduce ad un omicidio, direi non proprio fisico ma psicologico...
Il significato che ne ho tratto è che con la fotografia l'attore riesce ad uccidere ogni significato. Un film molto profondo e interessante.


CLOSER

Film del 2004 (USA) di Mike Nichols con Julia Roberts, Jule Law, Natalie Portman, Clive Owen.
Julia Roberts interpretata Anna Cameron fotografa di successo.
Durante la mostra "Anna Cameron - Estranei" Alice Ayres ritratta in una foto fa alcune riflessioni sulla fotografia:
"e' un inganno, è tutta una Bugia"
"Un mucchio di estranei tristi ben fotografati"
"Le foto fanno sembrare bello il mondo...la mostra è rassicurante il che la rende solo una grossa bugia, e tutti amano le grosse bugie".
Un film che infrange tutte le regole sull'identità, sull'amore, i sentimenti e li rende falsi e reali allo stesso modo. Il VERO e FALSO a confronto.
(Suggerito da Iacopo S.)

SPIDER-MAN (Usa, 2002)

Film di Sam Raimi con Tobey Maguire, Willem Dafoe
Peter Parker (alias Spider-Man) lavora come fotografo per il Daily Bugle.


BLOW-UP (Gran Bretagna, Italia 1966)

Un film di Michelangelo Antonioni. Con David Hemmings, Sarah Miles, Vanessa Redgrave, Jane Birkin, Peter Bowles. 
(Suggerito da Claudio M.)


SCATTO MORTALE (Usa 2004)
Paparazzi

Un film di Paul Abascal con Cole Hauser, Robin Tunney, Dennis Farina, Daniel Baldwin e Tom Sizemore.
Un film che descrive una fotografia di tipo aggressivo dove si ritrae l'immagine del fotografo paparazzo, pronto ad usare la fotografia nei modi più invasivi ed atti ad accontentare quel pubblico che semplicemente "vuole dare un'occhiata" nella vita di personaggi di fama. L'importanza di uno scatto, e di ciò che la fotografia può significare in ambito giornalistico...il vero e il falso di un'immagine su di una rivista.


Buon proseguimento...

I films continuano con i vostri interventi....

Nessun commento:

Posta un commento